Passeggiata sulla Luna

marzo 31, 2008

02/04/08/16/32/64/128/256/512/1024/2048
22.00/24.00/26.00/28.00/30.00/32.00/34.00
Centro Culturale Il Boldù / Venezia / Veneto / Italia

C’è vita nell’universo? Mercoledì prossimo sì.
Basta salire sull’astronave e lasciarsi scuotere dal flusso interstellare:
i capitani del veicolo faranno il resto con tutto il loro armamentario di manopole, pulsanti ed aggeggini che fanno bip.
Dagli altoparlanti della navicella sgorgheranno melodie spaziali,
ritmi futuribili e frammenti di film che avete sulla punta della lingua.
Il groove extra-terrestre farà lentamente surriscaldare il vostro corpo e poi lo riporterà alle giuste temperature.
Non partire è un pò morire.

Piloteranno la nave:
STRA/
E.Drunks
GG FUNCIS/
Eterea Postbong Band

PASSEGGIATA SULLA LUNA

http://www.boldu.org

Annunci

A chi ha orecchie per intendere

marzo 26, 2008

Dal sito di Neil Swaab, Rehabilitating Mr. Wiggles:

Rehabilitating Italy

March 16, 2008

The tickets are bought and the hotels have been booked. It’s official. I am coming to Italy! I will be in Rome March 27th, 28th, and 29th; Siena March 30th and 31st; Florence April 1st, 2nd, and 3rd; Venice April 4th; and traveling back to the US on April 5th. At some point during my stay in Rome I’ll be doing a book signing. I still don’t have details on that yet, but stay tuned as I should have them shortly!

So for anyone who would like to meet up while I’m in Italy, let me know and maybe we can arrange something. Either at the Rome signing or one of the other locations I’ll be in.

Hope to see you in Italy!

Dove avrà luogo la rivelazione in Laguna?

Di sicuro, non andrà così (anche se tutti noi lo vorremmo):


Moonwalking bear

marzo 22, 2008

(Grazie a Kymyk per la segnalazione.)


Nero come l’Italia

marzo 19, 2008

Per chi ancora non avesse potuto o voluto prestarvi attenzione, invitiamo a leggere l’inchiesta di Giuseppe D’Avanzo pubblicata su la Repubblica di lunedì. Quella è stata l’Italia, lo Stato italiano. Oggi, la stessa Italia rischia di passare sopra a quanto accaduto, grazie alla prescrizione dei procedimenti giudiziari e all’assenza di un articolo di legge sulla tortura. Già, tortura. Ma quello che ha già mancato, la nostra Italia, è la capacità e la responsabilità di farsi carico pubblicamente dei fatti di Genova 2001, di interpellarsi sul perché ciò sia stato possibile e di reclamare a gran voce che si facesse chiarezza. Chiarezza su un episodio di palese negazione dello stato di diritto.

Ma quale diritto? In Italia, c’è l’amore!


Voi siete qui!

marzo 11, 2008

Ciao a tutti!

Rompo il lungo silenzio di questo blog (se si escludono isolati tentativi di okkupazione…) per segnalarvi un sito a mio parere molto interessante, specie in vista delle imminenti elezioni politiche.

Si tratta di www.openpolis.it, una piattaforma di discussione e informazione politica aperta a tutti e molto ben funzionante. L’idea di fondo è di rendere più facile tenere sott’occhio i propri rappresentanti, dal Parlamento europeo alla Giunta comunale. Chiunque può, dopo una registrazione veloce ed indolore al sito, partecipare al monitoraggio dei politici inserendo dichiarazioni e citazioni prese dai loro discorsi e pubblicazioni.

Ma quello che è più interessante nell’immediato è un sotto-sezione del sito chiamata VOI SIETE QUI, espressamente pensata per le elezioni. A questo indirizzo è illustrato molto bene di che cosa si tratta.
Scopo della sezione è di rendere più chiari i programmi dei partiti in lizza, nonché di facilitare la loro comparazione; inoltre, tra poco qualunque visitatore del sito potrà sottoporsi ad un breve questionario, al termine del quale potrà vedere quanto vicini a lui sono i diversi partiti nelle diverse aree di dibattito. Come avviene tutto ciò?

Fino al 14 marzo (c’è ancora tempo!), in quest’area si possono inserire, discutere e votare delle proposte o temi ritenuti prioritari nella campagna elettorale. Dopo il 14 marzo la redazione del sito (cui si può tra l’altro partecipare a richiesta) selezionerà 25 temi tra i più gettonati e in seguito li sottoporrà a tutti i partiti candidati, che potranno chiarire la propria posizione rispetto a ciascuno.

Fatto questo, il sito metterà a disposizione una sorta di mappa (qui si può vedere quella del 2006) delle posizioni politiche dei partiti – da qui l’idea di VOI SIETE QUI.
In questo modo, dal 24 marzo fino alle elezioni chiunque lo voglia potrà sottoporsi alle stesse 25 domande poste ai partiti e verificare così la propria posizione nella “mappa”. Sarà interessante anche confrontare le posizioni dei partiti nei singoli temi.

Passate le elezioni, si potrà continuare a seguire cosa fanno i nostri politici…

* * * * *
Cari (ex-)lettori di Rio Marin, vi invito senz’altro a dare un’occhiata a questo openpolis e magari, se vi è piaciuto e se vi è parso una cosa seria (come lo è parso a me), a darne notizia a qualcun altro.

…Ma voi, che programmi avete per il 13 aprile?